Kaiserschmarren

Bentrovati Igers, pronti a festeggiare il nuovo anno nel migliore dei modi? Con tanti buoni propositi da far cadere (come da tradizione) nel vuoto 😊, ma soprattutto spadellando a più non posso come se non ci fosse un domani? Benissimo, anche noi siamo nello stesso mood: l’inizio dell’anno (è festa fino all’Epifania, giusto?) deve essere all’insegna del “grasso è bello” ! E non ci sarà covid-19 capace di arrestare questo nostro status 😊.

Come auspicio di un 2021 migliore dell’anno passato (ed obbiettivamente ci vuole poco), iniziamo coccolandoci con un dolcino di derivazione austriaca, di origine regale: i kaiserschmarren! Nome impronunciabile che significa, letteralmente, “frittata dolce dell’imperatore”: trattasi infatti un misto tra crepes e frittata, farcita con confettura di frutti rossi o salsa di mele, “inventata” (si narra) da un cuoco dell’Imperatore Austro-ungarico Francesco Giuseppe, che sbagliando a realizzare una crêpe, cercò di rimediare tagliandola e cospargendola di zucchero al velo (santo zucchero al velo!) ed accompagnandola da marmellata di mirtilli rossi. L’imperatore apprezzò a tal punto il piatto da inserirlo stabilmente nel suo menù.

Ideale per colazione, merenda o fine pasto, oggi è un piatto popolarissimo in tutta l’Austria ed oltre: non vi è ristorantino o rifugio tirolese che non la proponga in menù; infatti la nostra ricetta arriva direttamente dal garni (B&B in tirolese) di Brunico dove abbiamo alloggiato e che metteva in bella vista le ricette tradizionali.

Un dolcino rustico e semplice da realizzare, che riscuote grandissimo successo ed adatto ad ogni momento della giornata. Nella speranza che anche il 2021 sia giocondo, oltre che ricco di kaisershmarren, su le maniche ed iniziamo ad impastare 😊

Difficoltà: facile.

Tempo totale 30’: 15’ di preparazione; 15’ di cottura.

Utensili particolari: padella antiaderente da 28cm; spatola.

Prezzo: basso.

Valori nutrizionali: kcal 544; fat 20g, cho 75g, pro 16g.

Ingredienti per 2 persone (cooking couple mode on!!):

  • 80g di farina di 00 @molinospadoni.
  • 3 uova medie (160g circa).
  • 20 g di zucchero semolato.
  • 120g di latte @zymilitalia
  • 30g di burro @meggleitalia.
  • 30g uva sultanina.
  • 10ml di rum.
  • Sale q.b.
  • Zucchero al velo per guarnire q.b.
  • 100g confettura di mirtilli rossi di bosco 100% frutta @rigonidiasiago

Procedimento:

  1. Ammollate l’uvetta nel rum.
  2. Setacciate la farina e separate albume e tuorlo dell’uovo.
  3. Amalgamate farina, latte e tuorlo.
  4. Montate a neve ferma gli albumi ed aggiungetevi delicatamente ¾ dello zucchero.
  5. Unite i due composti, aggiungendo gli albumi zuccherati poco alla volta e con movimenti delicati dal basso verso l’alto per non smontarli.
  6. Ungete generosamente una padella da 20cm con 20g di burro e scaldatela bene. Versate il composto nella padella e, dopo 2’, cospargete l’uvetta ben strizzata.
  7. Coprite con coperchio e fate cuocere 5-8’ a fuoco basso, facendo attenzione che non diventi troppo scura.
  8. Quando è cotta tagliatela in 4 parti con una spatola e giratela per finire la cottura anche dal lato opposto (circa 2’, sempre con coperchio).
  9. Tagliuzzatela e fatela caramellare con il burro e lo zucchero rimasti tenendo sempre il coperchio; servite su piatti caldi cospargendo di zucchero al velo ed accompagnando dalla confettura. Buon anno 😊

Consigli, varianti e curiosità:

  • La bevanda di accompagnamento ovviamente dipende dal contesto: a colazione caffelatte, a merenda thè ed a fine pasto un buon passito, ovviamente dell’Alto Adige; in quet’ultimo caso vi consigliamo il passito “Anthos” della cantina @ersteneu: un vino dolce dal bouquet molto di intenso che ricorda frutta secca come albicocca e i fichi e miele. Avvolgente, strutturato, persistente ed equilibrato. Ottimo abbinamento a fine pasto.
  • Poterete accompagnarla anche con confettura di ribes rosso, composta di mele o di prugna.

Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.