Fettuccine all’uovo con funghi e nocciole

Il sottobosco nel piatto: una portata nata andando per funghi ed ammirando i noccioleti di cui l’Italia è ricca. Un connubio insolito di prodotti del bosco che si completano a vicenda: il sapore unico dei porcini viene esaltato dalla croccantezza profumata delle nocciole tostate. 

Il tutto avvalorato dalla pasta all’uovo, rigorosamente fatta in casa!

Tre prodotti italiani, semplici ma di grande prestigio che, opportunamente dosati, rendono un piatto speciale!

DSC_0024

Difficoltà: media.

Tempo totale 60’: 40’ di preparazione; 20’ di cottura.

Utensili particolari: mattarello, macchina per stendere la pasta. 

Prezzo: medio.

Valori nutrizionali (per persona): kcal 601; fat 23g, cho 77g, pro 22g.

 

Ingredienti per 2 persone (cooking couple mode on!!):

  • 200g farina 00 (+ quella per stendere).
  • 2 uovo grande (65g l’uno circa).
  • 300g funghi porcini (preferibilmente freschi e raccolti di persona  ).
  • 20g granella di nocciole #NocciolePapa.
  • 20g olio Evo.
  • 50ml vino bianco secco.
  • Prezzemolo q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Aglio 1 spicchio.
  • Olio di nocciole q.b. (facoltativo).

 

Procedimento:

  • Per la preparazione della pasta all’uovo seguite il nostro tutorial qui: https://wordpress.com/post/ilristoranteacasa.com/825 . Vi servirà una sfoglia di 1mm circa (posizione 5 della Atlas 150). 
  • Se avete a disposizione la macchina per stendere pasta con il rullo per le fettuccine, vi basterà passare la sfoglia nell’apposito attrezzo. Invece se volete fare tutto alla vecchia maniera, infarinate la sfoglia e ripiegatela su se stessa dall’esterno verso l’interno, realizzando un rettangolo di 10cm di lato corto. Tagliate con un coltello ben affilato realizzando lo spessore che preferite, ma per delle vere fettuccine dovrebbe essere 4-6mm (noi preferiamo 5mm).
  • Portate a bollore l’acqua per la pasta.
  • Imbiondite l’aglio in padella con l’olio ed un po’ di peperoncino. Saltate i funghi fino a farli dorare, sfumate col vino e poi cuoceteli a fiamma bassa con coperchio per 15’ circa. Eliminate l’aglio e cospargete con del prezzemolo tritato.
  • Cuocete la pasta in acqua salata per 3-4’ a seconda dello spessore.
  • Fate saltare le tagliatelle nel sughetto con un po’ di acqua di cottura. Il sughetto deve rimanere denso, ma non asciugarsi troppo.
  • Impiattate e completate con la granella di nocciole, qualche foglia di prezzemolo ed un giro di olio di nocciole (o di oliva). Buon appetito!! 🙂

 

Consigli:

  • Consigliamo di abbinare un vino bianco aromaticamente complesso, morbido e maturo. In particolare un Fiano di Avellino.
  • I funghi freschi, meglio se colti personalmente, restano sempre la prima scelta; ma potrete optare anche per un buon prodotto surgelato: il prodotto congelato va trattato come da istruzioni.
  • Non siate parsimoniosi sulle nocciole che devono essere di prima qualità; italiane e preferibilmente di un produttore locale come @nocciolepapa. La ricerca di prodotti lavorati da piccole aziende, con cura e dedizione, vi ripagherà sempre con sapori intensi e prelibati.
  • Se non disponete della granella di nocciole, basterà tritare delle nocciole tostate intere: in questo modo potrete anche decidere la pezzatura, che dovrà essere comunque piuttosto grossolana.
  • Le nocciole sono uno dei frutti a guscio più ricchi di vitamina E e fitosteroli; nonché uno dei più gustosi in assoluto. Una perla di gusto e qualità sulla quale sarà bene dare ulteriori delucidazioni. Quindi state pronti ad eventuali aggiornamenti del nostro paniere! 😉

 


Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...