Halloween Pumpkin Pie

Per festeggiare “la notte di tutti gli spiriti sacri” ormai alle porte, proponiamo una delle golosità americane più tipiche per questa ricorrenza: la Pumpkin Pie! 

Naturalmente presenteremo questa torta autunnale a base di zucca in veste “Halloween Special Edition” , per la gioia di tutti, grandi e piccini! State certi che nonostante lo scetticismo ad usare la zucca per un dessert, la dolcezza di questo ortaggio unitamente all’aroma delle spezie ed al gusto intenso cioccolato – che non guasta mai 😉 – vi sapranno sorprendere e conquistare.

Se volete preparare anche un merenda od una colazione a tema, provate la nostra versione dei dorayaki: https://ilristoranteacasa.com/2017/10/27/halloween-dorayaki/ .

DSC_0054

Difficoltà: media.

Tempo totale 3h:  2h di preparazione e riposo; 30’ riposo; 1h  di cottura.

Utensili particolari: stampo per crostate da 24 cm; marisa o tarocco; sac-a-poche (o conetto di carta); carta forno; pellicola per alimenti; fruste a mano; sbattitore elettrico; vaporiera; schiacciapatate.

Prezzo: basso.

Valori nutrizionali (per 100g): kcal 265; fat 13g, cho 33g, pro 4g.

 Ingredienti per una teglia da 24 cm (10-12 porzioni abbondanti!):

Pasta frolla:

  • 250g di farina 00.
  • 110g burro da frigo.
  • 110g zucchero al velo.
  • 1 uovo medio (56g circa) .
  • 1 tuorlo (16-18g circa) .

Ripieno di zucca:

  • 400g polpa di zucca matura.
  • 100g zucchero di canna.
  • 2 uova medie (112g circa) .
  • 20g miele millefiori.
  • 20g zenzero fresco (radice) .
  • 3g noce moscata.
  • 2g cannella in polvere.
  • 150g panna fresca liquida.

Decorazione:

  • 60g cioccolato fondente 70% .
  • Cacao amaro in polvere.

Procedimento:

  • Preparate la linea con tutte le quantità pesate e pronte all’uso (vedere note in calce!) , separando le polveri dall’umido.
  1. Frolla e ripieno: 
  • Lavorate a mano od in planetaria (vedi note in calce) lo zucchero col burro fino ad ottenere un composto omogeneo; aggiungete le uova, lievemente sbattute, ed impastate; infine addizionate la farina e create un panetto liscio da avvolgere nella pellicola. Far riposare in frigo almeno 30’ .
  • Nel frattempo occupatevi della zucca: pulitela e tagliatela a spicchi di circa 1cm, come se fosse una grossa arancia. Cuocetela 10-15’ in vaporiera, fino a quando non diventa morbida (provate con una forchetta od uno stecchino, che dovranno affondare facilmente) .
  • Passatela nello schiacciapatate fino ad ottenere una purea; fate raffreddare a temperatura ambiente; eliminate eventuali eccessi di acqua.
  • Con la frusta, lavorate brevemente lo zucchero di canna e le uova. Aggiungete miele, zenzero grattugiato, cannella e noce moscata; amalgamate il tutto.
  • Versate la purea di zucca oramai tiepida e mescolate ulteriormente.
  • Con lo sbattitore, montate leggermente la panna fino ad ottenere un composto spumoso, ma non a neve ferma, ed unite la purea di zucca mescolando ancora.
  • Stendete la frolla tra due fogli di carta forno (per evitare di aggiungere altra farina) e tirate l’impasto fino a 3-4 mm di spessore, che andrà avvolto sul mattarello infarinato ed adagiato all’interno dello stampo (imburrato ed infarinato, se necessario – vedi note in calce) . Pressate bene la frolla per evitare che ci siano bolle d’aria ed eliminatene gli eccessi, pressando col mattarello o con il dorso di un coltello. Tenete da parte gli scarti, che verranno utilizzati per creare la decorazione o per fare dei biscotti! Quindi impastateli brevemente: create un ovale per il corpo del ragno ed una pallina più piccola per la testa (noi abbiamo fatto il corpo di 2cm x 1,5 ; ma sta a voi decidere le dimensioni dell’aracnide!) ; con il resto, fate dei biscotti a tema, o come preferite.

DSC_0025

  • Versate la crema nello stampo e cuocete in forno statico a 160 °C per 60’ + 5’ a 180 °C per una perfetta doratura della superficie.

DSC_0002

  • Non essendo la frolla precotta, è fondamentale porre la torta nel ripiano immediatamente sotto a quello centrale: così potrà cuocere bene ance la base. Una volta cotta, lasciatela raffreddare completamente (ammettetelo! Avete pensato anche voi ai film americani dove la nonna mette a raffreddare le torte sulla finestra, rigorosamente affacciata sul campo di mais del Kansas!) .
  • Una volta cotta la torta, sarà il turno dei biscotti: infornate ancora a 180 °C per 12-15’. Sfornate e lasciate raffreddare.

2. Decorazione ragno e ragnatela: 

  • Spezzettate il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria.  Ricoprite il corpo del ragno col cioccolato fuso e mettetelo in freezer fino a completo congelamento.
  • Riempite la sac-a-poche con un beccuccio liscio e non troppo piccolo (2mm) e disegnate una ragnatela sulla torta: prima i “raggi” della ragnatela (due croci concentriche a 90°) e poi i “cerchi” . Non preoccupatevi se non vengono perfetti: l’effetto sarà comunque molto bello.
  • In alternativa, se non vi fidate delle vostre capacità di maneggiare la sac-a- poche, prendete un foglio di carta forno e disegnate una ragnatela; disponetelo su una leccarda od appoggio piano e rigido con il lato disegnato verso il basso, che non dovrà andare a contatto con la cioccolata; ricalcate con la cioccolata il disegno fatto sulla carta forno. Disponete in congelatore per 1h.
  • Con la cioccolata rimasta, disegnate su della carta forno le zampe del ragno (proporzionali al corpo ovviamente) e procedete come per descritto su per la ragnatela al punto 3. Ovviamente dimensioni e numero di ragnetti sono a vostra discrezione. 
  • Ricoprite il corpo del ragno, ormai solidificato, con del cacao in polvere ed unite le zampe di cioccolata: avrete i vostri ragni pelosi! Se volete, decorate anche gli occhi delle bestiole, l’effetto sarà spettacolare.

3. Composizione torta: 

  • Posizionate il ragnetto. Lasciate che le decorazioni arrivino a temperatura ambiente e servite. Buona torta e felice Halloween a tutti! Trick or treat?! 🙂

Consigli, varianti e curiosità:

  • Per la realizzazione dei dolci, consigliamo sempre di preparare attrezzi e linea di ingredienti in anticipo: disponete in ordine di uso gli strumenti e contenitori con tutti gli ingredienti già pesati e pronti all’uso (farina setacciata, cioccolato spezzettato, etc.) . Se in cucina l’ordine è necessario, in pasticceria è indispensabile. E ricordate: pulizia, ordine e precisione sono i pilastri della pasticceria!
  • Se impastate a mano, siate rapidi: il caldo è nemico della frolla!
  • Consigliamo di cuocere la torta nel ripiano medio basso del forno (il secondo di 4 partendo dal basso nel nostro caso) , così da evitare che bruci esternamente senza cuocere all’interno.  La frolla dovrà essere cotta, ma l’interno della torta è comunque umido, quindi bisognerà prestare molta attenzione.
  • Stampo: se non disponete di quello da crostata con le classiche ondulazioni o non vi aggrada, potrete usare lo stampo che preferite ovviamente.
  • Per evitare di imburrare ed infarinare lo stampo, potete optare per gli spray staccanti, ormai reperibili ovunque a prezzi contenuti. Utile, ma non indispensabile comunque.
  • Accompagnata da panna montata a neve con una spruzzata di cannella è il top…per gli americani almeno!
  • Piccolo consiglio: il sapore speziato è molto spinto e potrebbe non incontrare a pieno i vostri gusti. Quindi per la prima volta dimezzate le dosi di spezie! Se invece siete amanti della cannella e  dei dolci speziati in genere (Gio li detesta!!) , allora andate a piene dosi!
  • La torta si conserva in frigo (isolata, con la pellicola o simili, dal resto per non assorbirne gli odori) per un massimo di 3 gg. Quindi dateci dentro gente!

Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.