Torta al grano saraceno

La torta al grano saraceno è sicuramente uno dei dolci Alto-Atesini che più ci è rimasta impressa: nella sua semplicità è davvero unica e ricorda subito la montagna, anche a chi come noi la realizza in città, a due passi dal mare! Riuscire a chiamarla col nome originale è impresa ardua, “Schwarzplentetorte” 😉, ma vale sicuramente la pena sfidarne la pronuncia per poterla gustare. Un’armonia unica di sapori e consistenze, tra nocciole e grano saraceno, spezzato dalla confettura asprigna di ribes. Un dolce da dispensa, tradizionale e semplice da realizzare, ma che regala tanta soddisfazione. Inoltre, essendo priva di farina di frumento è priva di glutine e quindi adatta a tutti!

Ormai la ricetta originale si è ovviamente evoluta coi nuovi prodotti e le nuove tecnologie, ma quella originale è sempre la migliore. Noi abbiamo approfittato di un omaggio che gentilmente ci hanno fatto due nostri follower (grazie Rosolino e Francesco! Troppo gentili) per fare un merge tra nord e sud Italia; la base è della torta tirolese, ma la confettura è sicula: more di gelso dell’Etna, prodotta da @lecuspidi ! Un connubio che noi abbiamo voluto testare con grande soddisfazione: la dolcezza delle more si sposa benissimo con il grano saraceno e le nocciole.

Ovviamente la confettura può essere variata secondo la disponibilità o gusto personale!

Allora su le maniche e “dolci in forno”! 🙂

Difficoltà: bassa.

Tempo totale 1h: 30’ di preparazione; 30’ di cottura.

Utensili particolari: tritatutto; frusta elettrica o planetaria; marisa; tortiera da 15cm.

Prezzo: basso.

Valori nutrizionali (per 100g*): kcal 410; fat 22g, cho 46g, pro 7g.

 Ingredienti per una tortiera da 15 cm (4-6 porzioni):

  • 90g farina di grano saraceno @molinofilippini
  • 60g di nocciole o farina di nocciole @koro_it
  • 8g di lievito vanigliato per dolci @ilovesanmartino
  • 2 uova medie (106g per noi) a temperatura ambiente @ovogioia
  • 75g di zucchero bianco @eridaniaitalia
  • 60g di burro morbido @meggleitalia
  • 100g di confettura di more di gelso (la classica sarebbe coi lamponi, ma tutti i frutti di bosco andranno benissimo, così come creme alla nocciola e cacao, caffè etc.) @lecuspidi
  • Zucchero al velo vanigliato @ilovesanmartino
  • Sale.

Procedimento:

  1. Preparate la linea con tutte le quantità pesate e pronte all’uso (vedere note in calce!) , separando le polveri dall’umido.
  2. Tritare le nocciole riducendole a piccoli pezzetti o farina fine secondo preferenza: noi cerchiamo di ottenere una via di mezzo tra la granella e la farina; la scelta è dettata esclusivamente dal gusto personale: se volete una torta più soffice, orientatevi sulla farina fine; se preferite il crunchy come noi, declinate verso la granella. Ma la ricetta originale prevede farina vera e propria.
  3. Montate a neve ferma gli albumi assieme a 35g di zucchero, che dovrete aggiungere in 3 riprese per creare una sorta di meringata.
  4. Lavorate con le fruste il burro con lo zucchero rimanente ed un pizzico di sale, fino a montarlo lievemente. Unite un tuorlo per volta fino al completo assorbimento.
  5. Aggiungete la farina, le nocciole tritate ed lievito precedentemente mescolati. Amalgamate con le fruste alla velocità minima.
  6. Con una marisa morbida, unite al composto gli albumi montati in 3 riprese successive (quindi 1/3 per volta) , lavorando delicatamente dal basso verso l’alto.
  7. Versate nello stampo rivestito di carta forno o imburrato ed infarinato a dovere (usate lo staccante o della farina di riso se la desiderate gluten free) .
  8. Infornate per 30’ in forno statico preriscaldato a 175°C; fate la prova dello stecchino, che dovrà essere asciutto!
  9. Fate raffreddare completamente, tagliate a metà e farcite con la confettura. Decorate con lo zucchero al velo e servite!! Successo garantito! 🙂

Consigli, varianti e curiosità:

  • Per la realizzazione dei dolci, consigliamo sempre di preparare attrezzi e linea di ingredienti in anticipo: disponete in ordine di uso gli strumenti e contenitori con tutti gli ingredienti già pesati e pronti all’uso (farina setacciata, cioccolato spezzettato, etc.) Se in cucina l’ordine è necessario, in pasticceria è indispensabile. E ricordate: pulizia, ordine e precisione sono i pilastri della pasticceria! Detto ciò, trattasi di un dolce casalingo e rustico, come una classicissima torta di mele; quindi , anche se non vi incoraggiamo di certo, anche se andate un po’ “alla carlona”, andrà bene comunque!! 😊
  • Questa è una torta che va bene sempre, dalla colazione a fine cena. Ed ogni momento ha la sua combinazione migliore. A colazione con cappuccino o caffè è il top indiscusso!
  • Come fine pasto, noi lo abbiniamo ben volentieri con un vino dolce ma ben bilanciato da un tannino ben presente, per sgrassare le nocciole e non diventare stucchevole, dal corpo medio ed asciutto al palato: il Ramandolo DOCG della cantina @azienda_agricola_anna_berra è la nostra scelta.
  • Per la birra ci orientiamo su qualcosa che ne assecondi il dolce senza esagerare; la Lager Dark del birrificio @kozelbeer_it con il suo gusto di malto e caramello scuro, quindi con una lieve nota amaricata, è la nostra scelta. Nella sezione birralandia la recensione completa.
  • Potete aggiungere all’impasto della vaniglia, del rhum, della scorza d’arancia, etc.
  • Accompagnata da panna montata è una chiccheria da leccarsi le dita ad ogni fine pasto!
  • La confettura può essere variata secondo piacimento; così come le nocciole possono essere sostituite da noci o mandorle.
  • Se volete renderla più morbida, potete aggiungere all’impasto una mela grattugiata finemente.
  • Si conserva in frigo coperta da pellicola per 2-3 gg.
  • * valori nutrizionali dopo la cottura con una resa al 90%.

Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.