Spaghetti alle vongole e pomodorini

Un classico italiano senza tempo, onnipresente nel menù di qualsiasi ristorante di mare e non solo; gli spaghetti alle vongole sono un caposaldo della nostra cultura culinaria.

Originario nemmeno a dirlo della città Partenopea, anima culinaria dello stivale, presenta le due classiche varianti che dividono gli amanti: bianca o rossa? Noi le adoriamo entrambe.

Ma oggi vi presentiamo la versione rossa, ossia con l’aggiunta dei pomodorini. La base è la stessa, ma i pomodorino danno quel tocco di colore e gusto in più che tanto ci piace.

Non eccessivamente complessa da realizzare, è un piatto che vi può salvare facilmente numerose cene o pranzi.

Potrete scegliere tra vongole, lupini e vongole veraci (no, no non sono la stessa cosa) a seconda delle preferenze: noi per questi piatti preferiamo i lupini di mare.

Bando alle ciance ed allacciamo i grembiuli!

Difficoltà: media.

Tempo totale 30’ + 1h per i lupini: 20’ di preparazione; 20’ di cottura; 1h per spurgare le vongole.

Utensili particolari: colino o chinois.

Prezzo: medio.

Valori nutrizionali (per persona): kcal 464; fat 12g, cho 69g, pro 20g.

Ingredienti per 2 persone (cooking in couple mode on!!):

  • 200g di spaghetti quadrati n.11 integrali @pastalamolisana.
  • 500 g di vongole lupini.
  • 150g pomodorini ciliegina o pachino.
  • 3g di brodo di pesce granulare @knor_it (opzionale).
  • 20g olio di oliva EV.
  • 1 spicchio di aglio.
  • Sale q.b.
  • Pepe e peperoncino q.b. @cannamelaofficial.
  • Prezzemolo fresco q.b.

Procedimento:

  1. Spurgate le vongole lasciandole in ammollo in acqua fredda salata (10g di sale ogni litro d’acqua) per 1h, cambiando l’acqua ogni 30’ fino a quando non sarà limpida. Prelevate le vongole avendo cura di non raccogliere le impurità rilasciate.
  2. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata al dente, come da istruzioni. Nel frattempo che procedete con la pasta, dedicatevi alle altre preparazioni.
  3. Scaldate 15g di olio assieme allo spicchio di aglio, ad una parte di prezzemolo ed un pizzico di peperoncino. Versatevi i pomodorini tagliati in 4 e fate cuocere coperto a fuoco basso.
  4. In una padella a parte fate riscaldate 5g di olio; fatevi saltare le vongole coprendo con un coperchio e dopo 30’’ aggiungete mezzo bicchiere d’acqua, coprite di nuovo fino a quando non si apriranno. Togliete dal fuoco e sgusciate le vongole (conservandone 6-10 per guarnizione!).
  5. Filtrate l’acqua delle vongole con un colino a maglie fini e versatela nel sughetto dei pomodorini, aggiungendo, se gradite il brodo di pesce. Eliminate l’aglio, aggiungete i lupini e regolate di sale. Fate cuocere altri 5′. Poi spegnete.
  6. Quando la pasta sarà cotta al dente, versatela nel sughetto assieme ed un mestolo di acqua e fatela saltare per 1-2′, aggiungendo una spolverata abbondante di prezzemolo tritato ed un giro di pepe appena macinato.
  7. Impiattate posizionando a dovere anche le vongole col guscio e buon appetito 🙂

Consigli e curiosità:

  • Come vino noi restiamo fedeli alle bollicine nostrane ed un piatto profondamente di mare richiede un vino bianco importante; noi vi consigliamo un bianco vivace, intenso ed aromatico: le bollicine del 100% Chardonnay PRAECLARUS BRUT della cantina St. Pauls @kellereistpauls fa decisamente al caso nostro.

Le varietà di vongole (Piccolo spazio di apprendimento – prima o poi un articolo dettagliato, ndr):

– Lupini, vongole che sono caratterizzate dall’assenza dei “corni”, cioè i sifoni; possono essere solamente pescati ed hanno un sapore molto intenso, ma sono di pezzatura più piccola rispetto alle veraci.

– Vongole veraci, le più comuni e apprezzate per la loro dolcezza e tenerezza; possono essere sia pescate che allevate. Più care delle altre.

– Vongole veraci filippine, con un colore più scuro, sfumature che tendono al viola e carni meno tenere delle sorelle mediterranee.

– Vongola comune: hanno una forma allungata e un guscio liscio, gusto meno intenso e sono molto più economiche.


Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.