Riso venere, asparagi e gamberoni

Sempre coerenti con il nostro amore per i prodotti di stagione, vogliamo proporvi un primo piatto elegante e molto saporito, che sfrutta al massimo un prodotto da noi apprezzato particolarmente, l’asparago!

La produzione in serra di questo prodotto è molto diffusa in Italia, ma se aveste la possibilità di cogliere quelli selvatici il gusto esploderà!

Proponiamo un accostamento di sapori un po’ particolare: riso nero, asparagi e gamberoni. Il riso venere, molto aromatico e sempre croccante, ben si accompagna al sapore intenso degli asparagi, ed i gamberi completano il bouquet di aromi, creando un’armonia di gusto e consistenze.

Difficoltà: facile.

Tempo totale 40’: 10’ di preparazione; 30’ di cottura.

Prezzo: basso/medio. Varia molto a seconda delle materie prime utilizzate: i gamberoni freschi, che noi ovviamente consigliamo, hanno un certo costo (ancor più se sono di Mazzara o di Santa Margherita); lo stesso vale per gli asparagi: di serra sono abbastanza economici, altri tipi costicchiano di più (ma se li raccogliete voi selvatici sono gratis!!)

Valori nutrizionali (per persona): kcal 497; fat 9, cho 77g, pro 27g.

 Ingredienti  per 2 persone (cooking couple mode on!!):

  • 200g di gamberoni.
  • 200g di riso Venere @risogalloit
  • 200g asparagi.
  • 30g burro @meggleitalia
  • Olio oliva extravergine q.b.
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento:

  1. Pulite bene gli asparagi sotto l’acqua corrente, aiutandovi con uno spazzolino per alimenti. Spezzate gli asparagi piegandoli dolcemente: si divideranno da soli al punto giusto; buttate la parte più dura (quella terminale) e tagliate le punte a 3-5cm. Mettete a bollire in acqua salata e cuocete per 5′ le punte e 7′ il resto. Conservate l’acqua di cottura.
  2. Nella stessa acqua cuocete il Venere per il tempo indicato. Nel frattempo procedete col resto.
  3. Pulite i gamberoni e fateli saltare in 20g di burro per 5’ a fuoco vivace, fino a quando saranno dorati. Toglieteli dalla padella e fateli raffreddare. Conservate il burro di cottura nella padella.
  4. Tagliate a cilindretti gli i gambi rimasti degli asparagi, lasciando le punte intere; tagliate a pezzetti i gamberi lasciandone 2 o 4 interi per la decorazione.
  5. Una volta cotto, il riso deve essere scolato e fatto saltare con altri 10g di burro nella padella di cottura dei gamberoni , assieme alla dadolata di asparagi e gamberi.
  6. Impiattate e guarnite con le punte di asparagi ed i gamberi interi. Completate con un pizzico di pepe e con qualche goccia di olio di oliva, se gradite 🙂 . Buon appetito!

 Consigli pratici e curiosità:

  • Un vino che si accompagna bene è un bianco fermo, secco e leggero, così da non coprire il sapore di asparagi e gamberi. Consigliamo un Verdicchio dei Castelli di Jesi od uno Chardonnay.
  •  Per cuocere gli asparagi vi consigliamo di legare i gambi con dello spago da cucina, in maniera da poterli separare facilmente dalle punte durante la cottura.
  • Il riso venere è molto aromatico e tiene benissimo la cottura, quindi se vi sembrerà duretto non disperate perché è così che deve essere.
  • Se gradite potete aggiungere al momento della presentazione della scorza di lime grattugiata finemente: darà un tocco di freschezza in più.
  • Per la presentazione poterete dare sfogo alla fantasia: un copppasta tondo o quadrato può essere una soluzione molto elegante; anche un piatto da risotto può fare al caso vostro, soprattutto in cene un po’ sofisticate. Ma non ponetevi limiti e condividete con noi le vostre idee 😉 .

Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


4 pensieri su “Riso venere, asparagi e gamberoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.