Costolette di agnello con panatura croccante di pistacchi

Piatto classico per festeggiare la pasqua, l’agnello con le patate ha il ricordo della festa in famiglia, delle vacanze passate a divertirsi e mangiare cioccolata lontano da scuola. Semplice da realizzare e poco impegnativo, emana un profumino speciale che permea tutta la casa.

Che poi di ciccia vera e propria ci sia poco o niente poco cambia, ma il sapore che dà alle patate è strepitoso.

Partendo dalla nostra tradizione, abbiamo rivisitato il piatto (e daje, non riusciamo a fare l’abbacchietto con le patate e stare boni 😊 ) rendendolo più croccante ed appetitoso con dei pistacchi, che non guastano mai, e proponendo le patate in purea! Ovviamente solo la parte più carnosa dell’agnello, le costine 😉

Un piatto unico ricco, semplice, tradizionale ma insolito, che vi farà fare un figurone.

Difficoltà: facile .

Tempo totale 70′: 20’ di preparazione; 50’ di cottura.

Utensili particolari: teglia da forno; tritatutto; carta stagnola; carta forno; frusta; pennello da cucina, schiacciapatate.

Prezzo: alto.

Valori nutrizionali (per persona): kcal 934; fat 46g, cho 70g, pro 60g.

Ingredienti per 2 persone (cooking couple mode on!!):

  • 800g di costine di agnello (più carnose possibile).
  • 500g di patate di montagna.
  • 80g di pistacchi tostati e salati @noberasco.
  • 150g latte ps.
  • 25g burro @meggleitalia.
  • 15g olio evo.
  • 60g di carotine nane o di piccola pezzatura.
  • 60g senape inglese.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero e noce moscata @cannamela_official q.b.

Procedimento:

  1. Pulite le patate e mettetele a bollire per 40’ circa (prova della forchetta: se le infilzate senza sforzo son cotte). Raffreddatele sotto l’acqua quel tanto che basta per sbucciarle. Passatele con lo schiacciapatate. Salate e pepate.
  2. Mettete la purea in un pentolino a fiamma bassa. Portate quasi a bollore il latte aromatizzato con della noce moscata, quindi versatelo sulla purea; toglietela dal fuoco ed amalgamate bene con una frusta. Mantecate col burro continuando a girare, fino ad ottenere un prodotto omogeneo.
  3. Tritate metà dei pistacchi a farina fina e l’altra metà a granella.
  4. Foderate l’osso esposto delle costine con la carta stagnola e cospargete la carne con la senape, aiutandovi col pennello, senza esagerare: basta un velo. Passatele nel mix di pistacchi, avendo cura che aderiscano bene. Disponetele in una pirofila foderata con carta forno, cospargete con 10g di olio e un pizzico di sale. In forno preriscaldato a 180 °C statico, per 15’.
  5. Nel frattempo pulite le carote e fatele saltare in padella 2’ con 5g di olio; finite la cottura con 100ml di acqua,
  6. Impiattate l’agnello incrociando le costolette ed accompagnando con una quenelle di purea ed una carotina di contorno. Buona Pasqua a tutti 😊

Consigli e varianti:

  • Vi consigliamo un vino rosso importante e strutturato, che regga passo di un piatto così sostanzioso: rubino intenso con riflessi violacei, dal profumo speziato e persistente al palato; struttura ben bilanciata. Consigliamo un Syrah IGT Terre Siciliane Ruggiero.
  • Potete variare il grado di mixaggio dei pistacchi secondo il vostro gradimento. Ricordate che utilizzando i pistacchi salati, aggiungere il sale può essere eccessivo.
  • Se vi piace variare potete usare delle patate dolci o proporre le patate duchessa.

Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.