Cialda croccante alla nocciola con gelato alla crema variegato e nocciole caramellate

Un nome lungo e pomposo per descrivere un dolce invece semplice da realizzare ed adatto a svuotare le scorte che sono rimaste dalle festività e festeggiare la Befana nel modo migliore: gelato (in inverno non si mangia? Booh…noi lo mangiamo sempre 😉 ), biscotti e frutta secca – nocciole nel nostro caso!

Un dolce creativo e veloce, dominato dall’alternanza di consistenze in un saliscendi di cremosità e croccantezza, che manda in estasi il palato; ed il gioco di contrasti continua tra il dolce del caramello ed il salato della cialda. Un’altalena di sapori e consistenze che vi delizierà 🙂

Siamo sicuri che questo dessert vi stupirà!

Difficoltà: facile.

Tempo totale 1h 15’: 40’ di preparazione; 20’ riposo; 15’ di cottura.

Utensili particolari: carta forno; coppapasta 10 cm di diametro o stampini a tema (opzionali); termometro da cucina; pentolino in acciaio dal fondo spesso e cucchiaio di acciaio.

Prezzo: basso.

Valori nutrizionali (per 100g): kcal 305; fat 17g, cho 33g, pro 5g.

 Ingredienti (10 porzioni):

  1. Cialda di biscotti al cacao e nocciole:
    • 100g di biscotti secchi.
    • 30g burro sciolto.
    • 20g di zucchero semolato.
    • 50g nocciole tritate (non troppo finemente) @nocciolepapa.
    • 1 uovo piccolo (45g circa).
    • 10g di cacao amaro @perugina.
    • 1g sale.
  1. Gelato alla crema variegato alla nocciola:
    • 400g gelato alla crema (10 palline da 40g) – noi @gelatisammontana.
    • 20g di crema di nocciole @nocciolepapa.
    • 30g di cioccolato al latte @perugina.
  1. Nocciole caramellate:
    • 40g nocciole tostate (circa 30 nocciole) @nocciolepapa.
    • 100g zucchero.
    • 40g acqua.

Procedimento:

  1. Preparate la linea con tutte le quantità pesate e pronte all’uso (vedere note in calce!). Questo è il nostro mantra prima di preparare dolci: ordine e disciplina! 😉
  2. Cialda:
    1. Preriscaldate il forno a 180 °C in modalità statica.
    2. Frullate i biscotti non troppo finemente ed unite le nocciole tritate, lo zucchero ed il cacao setacciato; amalgamate con l’uovo ed il burro; unite il sale e lavorate velocemente fino ad ottenere un composto granuloso ma omogeneo.
    3. Stendete l’impasto tra due fogli di carta forno fino ad ottenere uno spessore di 2mm. Coppate i biscotti e disponete su una teglia ricoperta di carta forno.
    4. Infornate per 12-15’: saranno cotti quando cominceranno a staccarsi dai bordi e cambieranno colore (col cacao è più difficile da capire quindi state attenti).
    5. Una volta cotti, sfornate e lasciate raffreddare.
  3. Variegato alla nocciola:
    1. Ovviamente il gelato non necessita di altro – se non di un cucchiaino per essere gustato ;).
    2. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato ed amalgamate con la pasta di nocciola. Fate raffreddare il tutto.
    3. Variegate il gelato con la crema e mescolate un po’ senza esagerare: deve vedersi chiaramente la separazione tra gelato e crema.
  4. Nocciole caramellate:
    1. Potete rompere grossolanamente le nocciole o tenerle intere a vostra discrezione.
    2. Fate sciogliere nel pentolino a fuoco basso lo zucchero nell’acqua. Mescolate continuamente e e portate a bollore a fiamma moderata: il caramello sarà pronto quando avrà un bel colore ambrato. Occhio a non farlo troppo scuro…ossia a non bruciarlo. La temperatura qui è fondamentale: 156-165 °C per un caramello chiaro; 166-175 °C per un caramello più scuro. Togliete il pentolino dal fuoco.
    3. Passate le nocciole dentro il caramello e lasciate scolare gli eccessi: troppo caramello farebbe diventare le nocciole dei “sassi” spaccadenti – no buono ciò 😉
    4. Potrete creare delle decorazioni con le nocciole intere infilzate con degli stecchini e passate nel caramello: create dei fili dalle nocciole e lasciate raffreddare bloccando gli stecchini. Noi abbiamo creato una “gabbia” di caramello…ci piace tanto 😉
  5. Composizione:
    • Base di cialda; adagiatevi sopra una quenelle o pallina di gelato di 40g circa e decorate con le nocciole caramellate ed il caramello. Buonissimo dolce e buona pappa 🙂

Consigli, varianti e curiosità:

  • Per la realizzazione dei dolci, consiglio sempre di preparare attrezzi e linea di ingredienti in anticipo: disponete in ordine di uso gli strumenti e contenitori con tutti gli ingredienti già pesati e pronti all’uso (farina setacciata, cioccolato spezzettato, etc.) Se in cucina l’ordine è necessario, in pasticceria è indispensabile. E ricordate: pulizia, ordine e precisione sono i pilastri della pasticceria!
  • Per la decorazione potete optare per diverse soluzioni: il caramello permette di creare delle decorazioni molto particolari.
  • Per il caramello è indispensabile un padellino/padella di acciaio pesante; altrimenti il risultato sarà probabilmente catastrofico 😉
  • Ovviamente potrete personalizzarlo con l’uso di altra frutta oleaginosa o mixarne diverse tipologie.
  • Se non avete la pasta di nocciole (o di altra frutta), potrete frullare al mixer delle nocciole tostate: procedete ad intervalli per evitare di surriscaldare il prodotto e lavorate fino ad ottenere una pasta omogenea. Si potete usare anche la famosissima crema di cacao e nocciole 😉
  • Se avete la macchina del gelato o voglia di farlo in casa come una volta, il risultato sarà certamente più soddisfacente, ma i tempi e le difficoltà saliranno notevolmente.

Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.