Vellutata di patate e zucca con gamberoni glassati al miele

Siamo di nuovo in pieno periodo di zucca…il nostro vegetale autunnale/invernale preferito (insomma il nostro zucca connection mode on!!), non solo per il gusto eccezionale e la versatilità, ma anche per i numerosi pregi organolettici, che ne fanno un alimento da non perdere, soprattutto per gli sportivi (ed è proprio da #runlover che abbiamo tratto ispirazione per questa ricetta…ricorderete che siamo dei dilettanti – molto dilettanti – della corsa? No? Allora leggete qui: https://wordpress.com/view/ilristoranteacasa.com?retry=1 ).

Ricca di fibre, minerali e vitamine in particolare di betacarotene e vitamina C, è amica della pelle, intestino, ossa e della circolazione; il tutto con pochissime Kcal! Inoltre una bella vellutata calda una volta rientrati a casa durante il periodo freddo e piovoso è molto confort food 🙂

Ovviamente essendo un piatto ideale per gli sportivi, e per i golosi in genere, deve essere rapido e di facile realizzazione!

Se anche voi siete degli amanti di questo ortaggio, visitate il nostro profilo e provate le nostre proposte a base di zucca: aspettiamo i vostri pareri!

Difficoltà: facile.

Tempo totale 40’: 10’ di preparazione; 30’ di cottura.

Utensili particolari: frullatore ad immersione; padella antiaderente.

Prezzo: medio.

Valori nutrizionali (per persona): kcal 443; fat 19g, cho 42g, pro 26g.

Ingredienti per 2 persone (cooking couple mode on!!):

  • 100g di patate di montagna.
  • 500g zucca.
  • 50g cipolle bianche.
  • 30g olio evo.
  • 200g code di gamberoni (puliti).
  • 20g miele.
  • 1 lime.
  • 3g radice di zenzero.
  • 200ml brodo caldo.
  • Cumino, curry, noce moscata, pepe nero, rosmarino @cannamela_official q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento:

  1. Pulite i gamberoni fino ad ottenere la quantità necessaria: eliminate bene carapace e budello. Lasciarlo è un errore gravissimo che rovinerebbe completamente il piatto. Ndr: questo vale per qualsiasi preparazione ed in qualsiasi occasione; un ristorante che serve i gamberi ancora col budello è da mettere nella lista nera senza pensarci due volte!
  2. Metter i gamberoni in una terrina a marinare con la scorza di lime grattugiata, il succo del lime, lo zenzero grattugiato, il miele ed il cumino. Mescolate.
  3. Tritate la cipolla e fatela imbiondire in una pentola dai bordi alti con 20g di olio.
  4. Tagliate la zucca e le patate a pezzi piccoli (per facilitarne la cottura) ed uniteli alla cipolla; ricoprite col brodo, insaporite con curry, noce moscata e rosmarino; coprite col coperchio e fate andare per 15’ a fuoco moderato o fino a cottura delle patate. Quando le patate saranno morbide e tenderà a sfaldarsi con un cucchiaio sarà pronta. In caso di necessità allungate con ulteriore brodo, ma non esagerate perché la vellutata deve essere densa 😉
  5. Frullate col minipimer fino ad ottenere una vellutata liscia. La densità dovrà essere corposa. Aggiustate di sale e pepate.
  6. Eliminate la marinatura dai gamberi.
  7. Riscaldate l’olio rimasto in una padella antiaderente a fiamma vivace: cuocete 2’ per lato i gamberoni, facendo attenzione a non stracuocerli (risulterebbero gommosi).
  8. Impiattate creando un fondo con la crema di zucca e adagiatevi sopra i gamberoni; finite con qualche foglia di rosmarino e buon appetito!!

Consigli, curiosità e varianti:

  • Abbinatelo ad un vino bianco morbido e leggero, dal retrogusto molto fine (bisogna preservare la delicatezza del gambero!): un Prosecco Valdobbiadone doc per le bolle od uno Chardonnay di @NorinaPez per gli amanti del fermo!
  • Può essere consumato semplicemente con fette di pane casereccio, tostate o meno, facendone un piatto unico.
  • Per accentuare ancor più il sapore speziato, vi suggeriamo di tostare dei semi di sesamo da cospargere sulla vellutata: sarà una gradita sorpresa. (PS: anche un tarallo napoletano ‘nzugna e pepe sbriciolato sopra vi stupirà!)
  • Fondamentale è la scelta delle materie prime: risultati ottimali solo con gamberoni di prima qualità. Prediligere i prodotti locali sempre…se è possibile. In ogni caso qualità è la parola d’ordine.

Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...