Baci di dama

Forse i dolcetti più tipici della piccola pasticceria Piemontese, originari di Tortona hanno spopolato in tutta l’Italia per la loro bontà. 

Inizialmente realizzati con farina di nocciole (facilmente reperibili in quella zona rispetto alle più costose mandorle), hanno avuto diverse interpretazioni e rivisitazioni: dalla farina di mandorle, al mix delle due farine; passando per i baci di Alassio, ancora più golosi grazie all’aggiunta di cacao e miele.

Restano comunque dei “biscotti della nonna” profumatissimi e morbidissimi, che mettono l’acquolina in bocca solo a guardarli, ottimi e semplici da preparare a casa.

Noi vi proponiamo una variante della versione base, un elogio delle nocciole potremmo dire: farina di nocciole al 100% e crema alle nocciole. Tutto di Nocciole Papa.

DSC_0044

Difficoltà: facile.

Tempo totale 50’+1h di riposo: 30’ preparazione; 1h di riposo; 15-20’ cottura.

Utensili particolari: carta forno.

Prezzo: medio.

Valori nutrizionali (per 100g): kcal 542; fat 38g, cho 44g, pro 6g.

Ingredienti per 2 persone– circa 20 baci di dama (cooking couple mode on!!):

  • 100g di farina 00.
  • 100g di farina di nocciole Nocciole Papa.
  • 100g burro morbido (preferibilmente di malga).
  • 80g di zucchero.
  • 8g di vanillina (opzionale).
  • Nocciolata (crema di nocciole) Nocciole Papa q.b.

Procedimento:

  • Su una spianatoia mescolare il burro morbido con lo zucchero; aggiungere la farina 00 setacciata ed amalgamare bene. Infine la farina di nocciole ed amalgamate.

DSC_0013

  • Avvolgere in carta forno e lasciar riposare in frigo per 1h.
  • Creare delle palline della stessa dimensione. Rivestite una placca con della carta forno e disponete le palline appiattendole un pochino per dare la forma semisferica.
  • Infornate per 15-20’ circa a 160 °C, in forno statico.

DSC_0018

  • Lasciate raffreddare e guarnite metà delle semisfere con la crema spalmabile, senza esagerare (noi 3g circa), ed accoppiate con le altre semisfere.
  • Buon appetito a tutti !! 🙂

Consigli e varianti:

  • Nel remoto caso di un residuo di biscotti, potrete conservarli una settima circa in un barattolo di latta chiuso per 4-5gg.
  • Vi consigliamo di pesare le palline di pasta e realizzarle con un piccolo coppapasta per averle della tessa dimensione e pezzatura.
  • Se non avete la farina di nocciole, non disperate: tritate delle nocciole tostate con lo zucchero, fino ad ottenere una farina non troppo fina. Eventualmente potrete tostare le nocciole in forno.
  • Volete renderli più golosi? Aggiungete 20g di pasta di nocciole 100% Nocciole Papa in sostituzione di altrettanto burro; o 20g di cacao al posto di altrettanta farina. I più golosi possono fare entrambe le sostituzioni.

Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


2 thoughts

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...