Spaghetti con zucchine, burrata affumicata e bacon croccante

Oggi presentiamo un primo dal sapore complesso e molto particolare, realizzato con elementi semplici ma che combinati assieme realizzano un piatto elegante e molto gustoso al tempo stesso.

La cremosità della burrata con il suo gusto lievemente affumicato verrà esaltata dalla croccantezza del bacon; dando origine ad una vera esplosione di sapori e consistenze sempre più intensi, da scoprire boccone dopo boccone.

DSC_0174

Difficoltà: medio.

Tempo totale 40’: 20’ di preparazione; 20’ di cottura.

Utensili particolari: padella antiaderente, preferibilmente in ghisa; frullatore ad immersione.

Prezzo: medio.

Valori nutrizionali (per persona): kcal 603; fat 23g, cho 72g, pro 27g.

Ingredienti per 2 persone (cooking couple mode on!!):

  • 200g di spaghetti.
  • 100g di burrata affumicata.
  • 120g zucchine.I
  • 50g panna fresca.
  • 50 g bacon.
  • 20g scalogno.
  • 50 ml vino bianco.
  • Sale e pepe nero q.b.

 

Procedimento:

  • Togliete il bacon dal frigo e lasciatelo 5-6 minuti a temperatura ambiente. 
  • Portate a bollore l’acqua per la pasta.
  • Disporre tutto il bacon sulla padella fredda: dovranno riscaldarsi assieme a fuoco medio-basso, questo per garantire al grasso di sciogliersi ed alla carne di cuocere. Lasciatelo sfrigolare e giratelo quando si arriccia diventando ondulato e croccante, occorreranno circa 7-8 minuti per lato (ma dipende molto dalla fiamma e dallo spessore, quindi occhio a non carbonizzarlo…no buono)! Toglietelo dal fuoco con delle pinze o una forchetta (sarà bollente), scolando quanto più grasso possibile, e tamponate con carta assorbente. Fate raffreddare e tritate in pezzetti, lasciando qualche pezzo più grandicello per decorazione (come se fosse una chip). Mettete da parte la padella col grasso.
  • Tritate finemente lo scalogno e fatelo appassire nel grasso del bacon. Tagliate a fettine sottili le zucchine ed unitele allo scalogno, pepate e saltate a fuoco vivo per un paio di minuti. 
  • Sfumate col vino bianco e coprite col coperchio fino a cottura delle zucchine, controllando che non si asciughino troppo; aggiungere dell’acqua calda se necessario.
  • Mettete a cuocere la pasta nell’acqua salata.
  • Col frullatore ad immersione montate la burrata e la panna, fino ad ottenere una mousse liscia ed omogenea. Aggiustate di sale e conservate in frigo.
  • Una volta cotta, scolate la pasta (conservando un po’ di acqua di cottura) e fatela saltare assieme al condimento per qualche minuto con un po’ della sua acqua di cottura. Unite metà della burrata e mantecate a fiamma spenta per 1 o 2 minuti.
  • Impiattate creando un fondo con la mousse rimasta e cospargete il bacon sulla pasta. Un giro di pepe macinato, servite e buon appetito!! 🙂

 

Consigli, curiosità e varianti:

  • L’abbinamento col vino non è semplice: si dovrà abbinare infatti un vino non acido né sapido, ed al tempo stesso rotondo e morbido: per questo sconsigliamo i rossi, troppo tannici. Vi consigliamo invece un rosato pugliese (terra di origine della burrata!!), come un Rosato Puglia IGT.
  • La burrata affumicata è una gustosa alternativa della classica burrata pugliese: un formaggio fresco, assai simile alla mozzarella e caratterizzato da una pasta filata esterna che racchiude uno scrigno morbido e cremoso. L‘affumicatura gli conferisce un gusto più intenso in contrasto con il suo cuore dolce. Se non riuscite a trovare il prodotto già affumicato, potrete provare ad affumicarla da voi: ma è un processo complesso se non avete un affumicatore a freddo e per una burrata non ne vale proprio la pena. Ma per i più impavidi, preparatevi perché vi daremo qualche dritta più avanti. 😉
  • Perché il bacon anziché la pancetta affumicata? Perché il bacon rende tutto più buono e nelle nostre prove abbiamo ottenuto risultati migliori con questo prodotto. In caso non lo trovaste o se preferite la pancetta affumicata non sarà comunque un problema, usatela pure. Fate le vostre prove e fateci sapere. 😉
  • Il bacon deve essere messo tutto assieme in padella fredda e fatto rosolare lentamente: così il calore sarà ben distribuito e non si carbonizzerà nulla.
  • Per l’impiattamento potete anche fare una quenelle con la mousse: in questo caso riducete al minimo i liquidi della burrata, portate a 30g la panna e raffreddate ulteriormente la mousse preparandola una mezzora in anticipo, così da renderla più solida (almeno la parte per la quenelle!!)
  • Come opzione potrete cospargere con del parmigiano al momento della mantecatura: ma il piatto è già ricco e gustoso così come lo proponiamo. Ma testare è lecito 😉

 


Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...