Anema e cozze

Ritorniamo a far visita alla città Partenopea, proponendo un piatto che a noi, ed ai napoletani, è molto caro: pasta fagioli e cozze! Piatto di mare e di terra, coniuga le due anime culinarie dell’Italia stessa: quella contadina e quella marinara. 

Come molte belle storie, anche questo piatto trae origine dal popolo e dalla terra: la pasta e fagioli, piatto poverissimo ma completo e nutriente, viene arricchita da quello che il popolo napoletano possiede grazie al suo mare: i mitili!!! Si crea così un connubio organolettico perfetto, che nei secoli ha saziato il popolo ed oggi soddisfa palati esigenti.

Come ogni piatto popolare, le varianti sono diverse e presenti un po’ in tutto il meridione, ma molto simili: pasta corta, mitili e fagioli bianchi sono le fondamenta sulle quali spaziare a proprio piacimento.

Questa la nostra proposta. 

DSC_0026

 

Difficoltà: media.

Tempo totale 70’: 30’ di preparazione; 40’ di cottura.

Utensili particolari: colino a maglie fini.

Prezzo: basso.

Valori nutrizionali (per persona): kcal 567; fat 11g, cho  87g, pro 30g.

Ingredienti per 2 persone (cooking couple mode on!!):

  • 1kg cozze (150g circa scgusciate).
  • 180g pasta corta: noi abbiamo optato per i mezzi rigatoni rigati della Garofalo.
  • 240g fagioli cannellini in scatola, privati dell’acqua.
  • 16g olio di oliva.
  • 150g pomodorini (pachino o ramati a seconda della disponibilità).
  • Pepe nero.
  • 1 spicchio di aglio.
  • Prezzemolo.
  • Sale q.b.
  • Peperoncino q.b. (opzionale).

 

Procedimento:

  1. Pulite bene le cozze sotto l’acqua corrente, privandole della barbetta e grattando con una retina le impurità esterne. Olio di gomito signori, questo non è un forum per mammolette!! 
  2. Ponete le cozze in una casseruola capiente e fatele aprire a fuoco vivace per 3-4 minuti senza aggiungere altro liquido: pentola con coperchio e mescolate di tanto in tanto. 
  3. Una volta aperte, sgusciate le cozze, mantenendone qualcuna col guscio per guarnire, e lasciatele riposare nel loro brodetto.
  4. Tagliate a cubetti i pomodorini.
  5. Mettete a cuocere la pasta secondo istruzioni, senza sale o quasi: il liquido delle cozze è già molto sapido! Assaggiatelo e decidete.
  6. Mettete a rosolare aglio, olio e prezzemolo e, se gradite, anche il peperoncino. Aggiungete i pomodorini e dopo qualche minuto anche i fagioli. Lasciate cuocere a fuoco moderato. Pepate.
  7. Nel frattempo filtrate il liquido delle cozze, ed aggiungetelo ai fagioli di tanto in tanto per mantenere ben liquido il tutto (come per un risotto, non eccedete troppo).
  8. A metà cottura, scolate la pasta ed aggiungetela ai fagioli; unite altro liquido delle cozze e portate a cottura coprendo col coperchio.
  9. A cottura quasi ultimata, unite le cozze, scoperchiate e fate stringere al punto che preferite: se lo volete più o meno denso (o come dicono a Napoli, azzeccata azzeccata! 🙂 ) dipende dai gusti personali, una via di mezzo è sempre una buona scelta. 
  10. Aggiustate di sale ed impiattate, guarnendo anche con una spolverata finale di prezzemolo. Buon appetito!! 🙂

 

Consigli:

  • Accompagnatelo da un vino bianco aromatico: in questo caso un Greco di Tufo o un Fiano di Avellino sono una scelta obbligata.

 


Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...