Calamari in fuga

Primo piatto raffinato e dal sapore delicato, che soddisferà anche i palati più sofisticati ed esigenti. Il mix di sapori di mare e di terra ed il contrasto di consistenze, vi conquisteranno e vi faranno apprezzare  questo primo piatto, bilanciato e salutare: garganelli e calamaretti su crema di cannellini.

DSC_0110

Difficoltà: media.

Tempo totale 30’: 10’ di preparazione; 20’ di cottura.

Utensili particolari: frullatore ad immersione, vaporiera.

Prezzo: medio.

Valori nutrizionali (per persona): kcal 550; fat 14g, cho 71g, pro 35g.

Ingredienti per 2 persone (cooking couple mode on!!):

  • 200g calamaretti puliti.
  • 160g garganelli all’uovo.
  • 240g fagioli cannellini in scatola, privati dell’acqua.
  • 20g olio di oliva.
  • 50g cipollotti.
  • Pepe nero.
  • Prezzemolo.
  • Sale q.b.

 

Procedimento:

  1. Pulite bene i calamaretti, privandoli del becco e delle interiora; sciacquateli abbondantemente.
  2. Tritate finemente i cipollotti e metteteli a rosolare in padella con l’olio.
  3. Mettete a cuocere la pasta secondo istruzioni.
  4. Cuocete a vapore i calamaretti per 5-7 ‘ al massimo. Salateli lievemente a fine cottura.
  5. Fate insaporire i cannellini nel soffritto per 5’ circa. Frullateli col frullatore ed aggiustate di sale.
  6. A cottura ultimata, fate saltare la pasta assieme alla crema di cannellini.
  7. Impiattate disponendo una base di crema, uno strato di pasta e adagiate sopra i calamaretti. Pepate e spolverate col prezzemolo, se gradite. Cospargete con un filo di olio di oliva e buon appetito. 🙂

 

Consigli:

  • Accompagnatelo da un vino bianco aromatico: noi preferiamo i friulani, tipo Muller Thurgau od anche uno Gewurzstraminer Justina.
  • Fate attenzione alla cottura dei calamaretti: cuocerli troppo li renderebbe durissimi; in questo caso non vi resta altro da fare che stracuocerli per almeno 30’. Quindi occhio alla cottura.
  • Per l’impiattamento ovviamente potete procedere anche diversamente: fate una base di pasta e crema ed adagiarvi sopra i calamaretti; o far saltare tutto assieme e disporre in maniera più rustica. A voi la scelta. 😉

 


Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...