Salmone scottato con pistacchi, long&wild e piselli

Oggi presentiamo un piatto unico veloce, salutare e, come sempre, buonissimo! Ideale dopo una giornata stancante o come ristoro post attività fisica intensa: infatti è un pasto completo e bilanciato, ideale per gli sportivi, e non solo.

DSC_0026

 

Difficoltà: facile.

Tempo totale  35’: 15’ di preparazione;  15-20’ di cottura.

Utensili particolari: tritatutto, pinza per deliscare il pesce.

Prezzo: medio.

Valori nutrizionali (per persona): kcal 654; fat 22g, cho 67g, pro 47g.

Ingredienti per 2 persone (cooking couple mode on!!):

  • 320g filetto di salmone.
  • 160g riso long&wild.
  • 100g piselli.
  • 40g cipolla bianca.
  • 20g pistacchi salati e tostati (già sgusciati).
  • 10g olio di oliva.
  • Sale e pepe nero q.b.
  • Peperoncino (opzionale) q.b.
  • Scorza di lime (opzionale).
  • Sale rosa dell’Himalaya.

 

Procedimento:

  1. Mettete a bollire il riso in acqua salata.
  2. Pulite i filetti di salmone ottenendo dei tranci rettangolari. Sciacquateli in acqua fredda e tamponate bene con della carta da cucina.
  3. Pulite i pistacchi e tritateli grossolanamente.
  4. Tagliate a julienne la cipolla e fatela imbiondire nell’olio a fuoco basso. Alzate la fiamma e fate saltare i piselli fino a cottura. Salate e pepate secondo preferenza. Tenete da parte.
  5. Scaldate una padella e scottate il salmone, ponendolo dalla parte della pelle a fuoco medio per 5’ circa. Se preferite, a ¾ di cottura potete scottarlo anche dal lato senza pelle. Salate col sale rosa.
  6. Impiattate il riso con i piselli ed a lato il salmone, ricoprendolo di granella di pistacchi e, se gradite, scorza di lime grattugiata. Buon appetito!! 🙂

 

Consigli:

  • Accompagnatelo da un vino bianco aromatico: noi preferiamo i friulani, tipo Muller Thurgau od anche uno Gewurzstraminer Justina.
  • Il salmone deve rimanere rosato in centro per esaltarne il sapore: quindi la temperatura centrale non deve superare i 62 °C, altrimenti si separa l’albumina (quella sostanza biancastra e gelatinosa che si vede fuoriuscir dal pesce: indica temperatura eccessiva!) e diventa stopposo. Attenzione perciò ai tempi di cottura!
  • Il riso di accompagnamento può essere saltato a fine cottura assieme ai piselli: se preferite sapori distinti evitate. I piselli possono essere sostituiti con altre verdure secondo preferenza: ottime anche le zucchine o le melanzane; da provare anche una mini caponata!

 


Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...