Pesce spada impanato alle spezie

Cercare di far convivere buona tavola e benessere è sempre un impegno al quale ci dedichiamo con costanza e passione; e dopo i bagordi di Natale ne abbiamo tanto bisogno!! 🙂 Ma cercare di realizzare qualcosa che sia veramente appetitoso ed esprimere il nostro modo di cucinare non è sempre agevole.

La voglia di cibi saturi ed unti è sempre in agguato, ed ovviamente anche noi ci concediamo qualche stravizio (più di uno ultimamente: panettoni, bollicine, torroni, etc. 😉 ) , ma generalmente cerchiamo di seguire un’alimentazione sana e salutare.

Quindi come fare senza dover per forza limitarsi a petto di pollo, riso e broccoli al vapore (che poi al Fabry piacciano è una cosa molto strana 😉 ) ?

Per fortuna, cari lettori, il mare ci viene sempre in soccorso, anche nei momenti più difficili: è una fucina di prodotti di primissima qualità organolettica e dal gusto eccezionale.

Ci sono pesci e molluschi facili da cucinare e molto economici, come altri onerosi e/o complessi da trattare, tutti che incontrano il nostro modo di cucinare improntato al benessere; quindi le possibilità che ci forniscono i prodotti ittici coprono un range molto ampio e ci permettono di spaziare a seconda della nostra capacità o delle esigenze economiche del momento.

Per questo adoriamo i prodotti del mare. E per questo ci impegniamo a tutelarlo, limitando al massimo l’uso di prodotti inquinanti, riciclando il più possibile ed eliminando i rifiuti speciali nelle zone predestinate. E sappiamo che tutti voi fate del vostro meglio.

Dal mercato del pesce e dalla voglia di mangiare qualcosa di ottimo e sempre in linea con le nostre esigenze, nasce questa ricetta che riprende i più commerciali filetti impanati, portandoli ad un livello più alto sia di gusto che di qualità: pesce spada impanato alle erbe aromatiche! Uno spettacolo!

E facendolo in casa utilizziamo prodotti di prima qualità e senza conservanti od additivi/esaltatori di gusto: tutto naturale e fresco al 100%! Ovviamente no al fritto! Almeno per 9 volte su 10….ogni tanto una bella “frittureja” di paranza ce la vogliamo concedere, o no? 🙂

Quindi allacciamo i grembiuli e iniziamo a cucinare!

Difficoltà: facile.

Tempo totale 16’: 10’ di preparazione; 6’ di cottura.

Utensili particolari: padella antiaderente.

Prezzo: medio-alto.

Valori nutrizionali (per persona): kcal 306; fat 18g, cho 3g, pro 33g.

Ingredienti per 2 persone (cooking in couple mode on!!):

  • 400g di pesce spada a fette di 1-1,5 cm.
  • 30g di pangrattato.
  • 1 albume d’uovo (20g circa saranno sufficienti) @ovogioia
  • 20g olio di oliva @frantoiobartolini
  • Sale rosa dell’Himalaya.
  • Prezzemolo fresco.
  • Pepe, origano e timo @cannamela_official

Procedimento:

  1. Eliminate la pelle dello spada e tamponatelo con della carta da cucina.
  2. Tritate finemente il prezzemolo e mischiatelo assieme alle altre spezie nel pan grattato.
  3. Salate lievemente il pesce e immergetelo nell’albume, scolando gli eccessi. Passatelo nel pangrattato premendo lievemente e ricoprendo tutti i lati.
  4. Fate scaldare una padella antiaderente (la temperatura sarà ottimale quando una goccia d’acqua cadendo sulla padella, si deposita ed inizia ad evaporare; se non evapora quasi subito, è fredda; se evapora troppo in fretta o rimbalza, la temperatura è eccessiva!) . Versate l’olio e mettete a cuocere il pesce 2-3 minuti per lato a seconda dello spessore. Durante la cottura muovete delicatamente la padella facendo scivolare il pesce, così da evitare che si attacchi e distribuire il calore.
  5. Impiattate accompagnando con il contorno (salutare) che preferite; per noi un’insalatina condita con olio e limone. Buon appetito!

Consigli e varianti:

  • Accompagnatelo da un vino bianco aromatico che accompagni ed esalti le spezie senza sovrastare il pesce: il Prosecco Extra Dry della cantina @norina_pez_wines col suo gusto fruttato ed un aroma fresco e persistente, ma molto equilibrato, è sicuramente la nostra scelta. Visitate la nostra sezione @Vinoteca – Il ristorante a casa per la recensione completa su questo vino.
  • La nostra birra di riferimento per i piatti speziati a base di pesce resta sempre lei: la Asahi super “Dry” della @asahisuperdryita . Una lager molto fine e lievemente luppolata, ideale per questo piatto.
  • Potete dare un tocco in più con qualche goccia di glassa aceto balsamico Doc: il risultato vi sorprenderà!
  • Giocare col contorno vi permetterà di aver un piatto sempre diverso e stagionale.
  • Potrete variare il pesce utilizzato sostituendo lo spada con quello che preferite, basta che sia un pesce a filetto!

Provate le nostre ricette e taggateci su Instagram aggiungendo il nostro tag @ilristoranteacasa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.