Pasta fresca all’uovo: come realizzarla a regola d’arte

Ricordo d’infanzia, di casa, della nonna, la pasta fresca fatta in casa è l’arte culinaria che maggiormente ci identifica nel mondo. Quindi armatevi di pazienza, di voglia di fare, e di sporcarvi le mani 😉
Siamo sicuri che questi due semplici ingredienti vi daranno grandissime soddisfazioni., e non potrete più farne a meno 🙂

Ravioli del plin

Piatto di umili origini contadine, rappresentano la versione al pizzico (plin appunto) dei ravioli che si realizzavano nelle zone del Monferrato, delle Langhe e del Roero: essendo un piatto di riporto, fatto con ciò che si aveva a disposizione, presentano ovviamente diverse varianti locali. Sono un primo impegnativo e sostanzioso, adatto a cene/pranzi importanti, tipicamente utilizzato per la cena di Natale. Vi proponiamo la nostra versione, rivista secondo i nostri gusti.

Trofie con polpettine

È giunto il momento delle polpettine italianissime, presentate come accompagnamento ad un formato di pasta molto singolare come quello delle trofie. Insomma, una pasta con sugo di polpette, molto golose ed appaganti, gioia per gli occhi e per la gola: un piatto che rievoca i sapori di un tempo, delle nostre nonne. Un piatto che si farà apprezzare dai grandi  e, soprattutto, dai piccini!

Brodetto di calamari con polenta

E’ tutta una questione di immagini. E questa immagine è proprio nitida: mia nonna in cucina che preparava il “brodeto de pesse”. Un’immagine che resterà per sempre nella mia mente, ed è talmente forte che se chiudo gli occhi ne sento il profumo. Un piatto a cui sono molto affezionata, e questa è la versione del ristorante a casa, dedicato a te, cara nonna Novella. ❤ Grazie per avermi lasciato le ricette, e per avermi lasciato dentro quei profumi che cerchiamo di replicare.
Questo lunedì quindi vi portiamo un piatto della tradizione triestina, un piatto unico saporito e gustoso.